sabato 14 dicembre 2013


Il Sartù di riso è il piatto principe della cucina partenopea, un'armonia di sapori in perfetta sintonia tra loro.

L'origine di questo nome è di derivazione francese, surtout, che i napoletani trasformarono, poi, in sartù.

La storia narra che nelle case dei nobili napoletani che risiedevano al centro storico i cuochi, napoletani e francesi, ogni giorno entravano in sfida per presentare piatti originali ai Signori e poichè il riso era molto più amato dai francesi, i cuochi napoletani non erano soliti guardare questi piatti a base di riso senza metterci una nota personalissima.

Da qui la nascita di questo piatto, la versione originale prevede uova, mozzarella, piselli, parmigiano, polpettine di carne, ragù di maiale e salsiccia insomma il mondo intero è nel sartù.

Decisamente troppo pesante per i miei gusti, ho voluto rivisitarlo mantenendo di base ingredienti tipici della gastronomia napoletana come il pomodoro San marzano e la mozzarella di bufala.

Questo piatto si può preparare anche in largo anticipo ed è decisamente  più buono il giorno dopo!!!

Ingredienti


  • 200 gr di riso
  • 1 latta di pomodori pelati San Marzano
  • 200 gr di mozzarella di bufala doc
  • pesto al basilico
  • qualche foglia di basilico
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b
  • pan grattato q.b
  • olio evo

Preparazione


Cuocere il riso in abbondante acqua salata, scolandolo ancora al dente, finirà di cuocere in forno. 
A parte in una padella soffriggere l'aglio con un filo d'olio evo, eliminare l'aglio ed aggiungere i pomodori San Marzano e il basilico, salare e coprire con un coperchio fino a cottura ultimata. 

In una ciotola mescolare il riso al dente con il pomodoro, 2 o 3 cucchiai di pesto al basilico, il parmigiano e la mozzarella di bufala a pezzetti. 

Sistemare il tutto in un'unica teglia o in due teglie monoporzione, spolverare la superficie con pan grattato e parmigiano. 

Infornare fino a doratura a 180 °C.



Tempo: 1 ora Servizio per: 2 persone Complessità: Facile

Tagged: , , , , ,

2 commenti:

Sara ha detto...

Ciao Teresa, vorrei fare questa ricetta per cena, sembra davvero appetitosa. C`è un tipo di riso in particolare che va utilizzato ?
Grazie e complimenti

teresa somma ha detto...

Ciao Sara,
si è davvero ottimo questo sartù, vale la pena provarlo!
Come tipo di riso puoi usare o un riso semifine per risotti o riso Roma.
Fammi sapere....e buon appetito!!!!!