domenica 5 gennaio 2014


La Sacher torte è una torta al cioccolato di origine viennese, inventata da Franz Sachersedicenne apprendista cuoco alla corte del Principe Metternich. 

A causa dell’improvvisa malattia del capo cuoco il giovane realizzò come dessert di un pranzo ufficiale una delicata torta al cioccolato farcita di marmellata di albicocche e ricoperta con una ricca glassa. 

Gli ospiti del potente cancelliere austriaco rimasero così estasiati da tale golosità, che battezzata con il nome del suo creatore, la fecero diventare presenza indispensabile sulle ricche tavole dell’alta società europea.
Oggi, anche se la ricetta originale è custodita gelosamente dagli eredi di Franz Sacher, sono moltissime le varianti della torta elaborate anche dai pasticceri italiani.
Ho deciso di fare questa torta quando mio cognato Liberato, amante, cultore e grande consumatore di tutto ciò che sia a base di cioccolato, mi sfida chiedendomi per la cena del giorno successivo un dolce che assolutamente fosse cioccolatoso...il più possibile....cosi questa è stata la mia ultima ricetta per salutare il 2013!!!

Ingredienti


  • 200 gr di Cioccolato Fondente (io ho usato cioccolato al 72%)
  • 200 gr di burro
  • 50 gr di massa di cacao (va bene anche cioccolato al 99%)
  • 300 gr di tuorlo
  • 125 gr di uova intere
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 25 gr di zucchero invertito o miele
  • 225 gr di albume
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 200 gr di mandorle in polvere
  • 80 gr di farina 00

X LA FARCITURA

  • 150 gr di confettura di albicocche

X LA BAGNA

  • 100 gr di acqua
  • 100 gr di zucchero liquido (io l’ho diluito in un pochino di acqua, il tutto sul fuoco in un pentolino)
  • 10 gr di liquore alla vaniglia (io ho usato il maraschino)

X LA GLASSA

  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 250 gr di panna fresca
  • 50 gr di sciroppo di glucosio

Preparazione


Con l’aiuto di una impastatrice (ma si può tranquillamente impastare anche a mano) montare il burro ammorbidito a temperatura ambiente con i 75 gr di zucchero semolato e lo zucchero invertito o miele. 
Lasciar montare, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. 
Aggiungere la farina di mandorle e le uova a filo (tranne gli albumi), piano piano perché la parte liquida delle uova non va d’accordo con i grassi e di conseguenza il composto potrebbe separarsi. 
Mentre l’impasto continua a lavorare, sciogliere il cioccolato fondente insieme alla massa di cacao o in sostituzione il cioccolato al 99% (serve solo per rendere la torta più ricca e carica di cioccolato), lasciar intiepidire ed aggiungerlo al composto montato mescolando a mano con una spatola dal basso verso l’alto molto delicatamente. 
A questo punto incorporare la farina setacciata e gli albumi, precedentemente, montati a neve insieme ai 100 gr di zucchero semolato. Versare il composto in una teglia imburrata e infarinata per circa 30 minuti, a seconda del forno fare sempre la prova stecchino, a 180 gradi. Io per queste dosi ho utilizzato una teglia da 26 cm di diametro. Una volta sfornata, lasciar raffreddare per bene la torta, in modo da poterla tagliare al meglio. Io l’ho farcita e decorata la mattina seguente. 


Preparare la bagna mescolando l’acqua con lo zucchero liquido ed il liquore alla vaniglia; tagliare a metà la torta e procedere a bagnarla. 
Ora con l’aiuto di un minipimer frullare la confettura di albicocche, fino ad ottenere una purea, procedere al riempimento. 


Ora tocca alla preparazione della glassa per la copertura: scaldare la panna, unire lo sciroppo di glucosio ed il cioccolato fondente, mescolando fino al completo scioglimento, coprire il dolce e decorare a piacere.


Interno sacher

Tempo: 2 ore Servizio per: 10 persone Complessità: Facile

Tagged: , , , ,

4 commenti:

Max ha detto...

Ciao, tra gli ingredienti devono esserti sfuggiti 200 gr di burro per la base della torta ;)

teresa somma ha detto...

Ciao Max, grazie!

Mi era sfuggito il burro nella lista degli ingredienti.....buona giornata!

Unknown ha detto...

Ciao, volevo provare a fare questa ricetta ma mi è venuto un dubbio: negli ingredienti sono presenti anche 300 g di tuorli (oltre alle uova intere), ma nel procedimento non compaiono. Quando andrebbero aggiunti?
Grazie mille!

teresa somma ha detto...

Ciao,i 300 grammi di tuorli vanno incorporati insieme alle uova intere un pò per volta. Solo gli albumi vanno aggiunti dopo.
Buona preparazione!!!